La situazione delle cure primarie lascia Madrid fuori dalla fase 1 | Società

 Un uomo cerca di entrare in un centro di salute a Madrid questo mercoledì durante la fase 0 di declassamento.
Un uomo cerca di entrare in un centro di salute a Madrid questo mercoledì durante la fase 0 di de-escalation. [19659003] David Fernández / EFE

Madrid dice di sì. Gli esperti di sanità pubblica del ministero no. E in quel sì, ma la comunità dove il virus è stato innescato come in nessun altro territorio : ha 66.005 infetti, fino a 3.574 pazienti gravi hanno dovuto essere intubati. nelle sue unità critiche e accumula 14.018 morti; Questo venerdì è stata la seconda regione con il maggior numero di decessi, 30, dietro la Catalogna e ha registrato un terzo delle nuove ammissioni in terapia intensiva, 10 su 29. Lunedì entrerà quella che è stata chiamata fase 0.5 : riapertura dell'attività commerciale senza appuntamento e con limiti di capacità, ma senza terrazze o riunioni sociali o familiari.

Guida alla de-escalation: guarda in quale fase si trova la tua provincia e quali attività sono consentite [19659006]La ragione? Secondo i requisiti ufficiali, la regione soddisfa criteri come la capacità nel numero di posti letto in ricoveri e terapia intensiva e ha fatto "progressi significativi" nell'ultima settimana, come ha sottolineato Fernando Simón, direttore del Center for Alert and Emergency Control. Sanitario. Tuttavia, non soddisfa ancora il punto di miglioramento che è stato chiesto la scorsa settimana . "L'unico", ha riconosciuto la stessa comunità in una discussione per la de-escalation che è trapelata giovedì notte, che il ministero ha richiesto di cambiare fase: lo sviluppo del piano per rilevare e seguire possibili casi di covid-19 e dei suoi contatti. [19659007] Ecco come lo spiegò Simón: “ Tutto il potere che esisteva nella capacità sanitaria degli ospedali deve essere trasferito alle cure primarie e ai servizi di sanità pubblica, che non viene fatto in pochi giorni, ci sono dare abbastanza tempo perché si stabilizzi ”. Inoltre, ha aggiunto, " è necessario prendere in considerazione il punto in cui è iniziata la comunità, che ha avuto inizio con la pandemia esplosiva e sebbene l'evoluzione sia molto favorevole, è uno dei casi più ancora segnalati ogni giorno " Questo venerdì è il terzo, in numero assoluto, dietro Catalogna (151) e Castilla y León (99), con 49 casi.

Esiste il sistema che consente tale tracciamento di virus, ha raggiunto i centri sanitari la scorsa domenica sera, ma ancora questo venerdì non era stato dotato di risorse sufficienti per sparargli . Nonostante il fatto che il governo regionale assicuri che ciò è già avvenuto e che "è stata avviata l'estensione dei contratti per l'assistenza primaria e Summa", i professionisti di questi centri affermano che non è così.

Dal Summa 112 Spiegano che hanno avuto due turni di assunzioni: “Uno il 6 marzo, quando c'erano già 68 vittime di colleghi, o con covid-19 oppure no. Un altro il 3 aprile, con 120 assunzioni, quindi c'erano già 500 professionisti tra vittime e persone isolate. E questo sempre secondo i loro dati [los de la Consejería de Sanidad]è quasi impossibile conoscere cifre, non le danno ”. Dopo quella data, afferma questa fonte, non più dati: “E non sappiamo davvero quali fossero i nuovi assunti, non ci hanno fornito quei dati. Pertanto, non possiamo sapere con certezza cosa sta succedendo . "

Inoltre, avvertono da questo servizio che trasporta i servizi di emergenza per cure primarie (SUAP), quei centri sono chiusi dal 22 di marzo. Non ci sono emergenze di notte, festivi, sabato e domenica. Quel fine settimana fu effettuata una riorganizzazione delle cure primarie per equipaggiare Ifema con professionisti . E non è stato invertito: circa 70 studi medici sono ancora chiusi durante la settimana, secondo le informazioni fornite quotidianamente dalla stessa comunità.

Le emergenze notturne e i fine settimana delle cure primarie sono chiusi dal 22 marzo [19659012] I 648 contratti primari annunciati dal ministro della Sanità Enrique Ruiz Escudero la scorsa settimana non hanno nemmeno finito di arrivare. I residenti dello scorso anno di Family Medicine non sanno ancora nulla del loro futuro e la loro residenza termina il 26 maggio; l'ultimo anno di medicina preventiva e sanità pubblica non si è ancora unito al team che deve iniziare la procedura. E nessuno dei medici o delle infermiere con cui questo giornale ha contattato sa chi sono, dove sono e quando arriveranno i localizzatori .

Antonio Cabrera, medico di famiglia presso il centro sanitario di Daroca, afferma che " I rinforzi umani "non hanno raggiunto il centro" quasi nessun ". Per quanto riguarda le PCR, che il governo regionale assicura che stanno facendo circa 11.000 al giorno e hanno la capacità di raggiungere i 15.000, Cabrera dice "che sono arrivati, ma non sembra che siano in numero sufficiente per le previsioni e non tutte. qualità. Alcune cliniche sono state limitate a 20 al giorno. "

Con questa situazione, gli esperti di Sanità pubblica del ministero comprendono che ci vogliono" ancora qualche giorno "per stabilire il protocollo come specificato Simón, che ha anche accennato all'alta mobilità di Madrid: "Uno dei punti di connessione più forti in Spagna".

Inoltre, secondo altre fonti governative, "Madrid è la comunità autonoma con la più alta densità di popolazione dell'intero paese [conta82984abitantiperchilometroquadrato)edovelacapitalespiccacon541847abitantiperchilometroquadratoCiòfavorisceunaltotassodicontattotralepersoneconlaconseguenteprobabilitàditrasmissione”

Tuttavia, prima di qualsiasi altro argomento, fonti governative insistono sul fatto che la chiave sta nel rafforzare la capacità diagnostica e il suo sistema di rilevazione precoce. nelle cure primarie e questo "è appena iniziato" a verificarsi ". "Dalla prudenza, attraverso i dati sono necessari fatti verificabili e non solo promesse di aumento della capacità".

A questo, aggiungono che dobbiamo ricordare che la scuola elementare "è il livello di assistenza che ha subito il maggior numero di tagli durante la crisi" e che questo processo di declassamento, "molto complesso", richiede alto coordinamento delle tue squadre. E Madrid "ha appena alleggerito il suo capo della sanità pubblica, che richiederà alla nuova squadra di stabilirsi e assumere la situazione."

Informazioni sul coronavirus

Qui puoi seguire l'ultima ora sull'evoluzione della pandemia

Ecco come si evolve la curva del coronavirus in Spagna e in ciascuna autonomia [

Domande e risposte sul coronavirus

Guida all'azione contro la malattia

– Se hai sintomi, questi sono i telefoni che sono stati abilitati in ogni comunità

Fai clic qui per iscriverti alla newsletter quotidiana sulla pandemia

In EL PAÍS, dozzine di giornalisti lavorano per fornirti le informazioni più rigorose e svolgere la loro missione di servizio pubblico. Se vuoi supportare il nostro giornalismo e avere accesso illimitato, puoi farlo qui per € 1 il primo mese e € 10 il mese successivo, senza impegno a rimanere.

Iscriviti

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Amazon afferma che prevede di riprendere le operazioni francesi dal 19 maggio Successivo Editoria: Comunicato cdr ANSA - Politica