Le statue di Colombo, un nuovo obiettivo del movimento revisionista negli Stati Uniti | Internazionale

Quasi tre settimane dopo la morte dell'afroamericano George Floyd per mano della polizia, gli Stati Uniti sono entrati completamente in una conversazione sul razzismo, il tema centrale della storia del paese. E la figura di Cristoforo Colombo, le cui spedizioni nelle Americhe più di cinque secoli fa ha portato alla colonizzazione e al massacro delle popolazioni indigene, è diventato uno degli obiettivi dell'ondata di contestazione contro l'eredità simbolica del paese.

Dopo dal la decapitazione e la demolizione delle statue dello scopritore a Boston (Massachusetts) e Richmond (Virginia) rispettivamente, un'altra statua fu demolita dalla sua base di granito di fronte al Campidoglio dello Stato di Saint Paul (Minnesota). A Houston, in Texas, un altro monumento a Colombo si aprì con la faccia dipinta di rosso. E a Miami (Florida), le statue di Colombo e di Juan Ponce de León sono apparse questo giovedì con numerosi graffiti, tra cui il nome di George Floyd. La polizia cittadina ha riferito che diverse persone sono state arrestate, dopo essere state identificate da telecamere di sorveglianza.

Il governatore democratico Andrew Cuomo di New York ha difeso la permanenza della statua di Colombo al Columbus Circle, ai piedi di Central Park, a Manhattan. Chiesto alla sua conferenza stampa quotidiana se fosse "il momento di rimuovere la statua", il politico di origine italiana ha risposto: "Capisco il dialogo che va avanti da diversi anni, ma la statua di Cristoforo Colombo in qualche modo In questo modo rappresenta l'eredità italo-americana in questo paese e il contributo degli italo-americani a questo paese. "

New York City ha creato nel 2017 una commissione per decidere se la statua di Colombo debba rimanere o meno al suo posto e, l'anno successivo, il sindaco della città (che è ancora in carica), anche l'italo-americano e democratico Bill de Blasio confermarono che sarebbe rimasto al Columbus Circle, ma nuovo elementi informativi per spiegare ciò che rappresenta per la storia degli Stati Uniti. E commissionerebbe, in parallelo, un monumento in un'altra parte della città dedicato al riconoscimento delle popolazioni indigene. In questo modo, de Blasio disse: "a conve necessaria collazione ”.

La figura dell'esploratore, che negli Stati Uniti è associata più alla sua origine italiana che alla storia spagnola, è stata circondata da controversie per anni. Nel 2019, Washington si unì a 130 città e otto stati nel paese che cambiarono la festa del Columbus Day per quella delle popolazioni indigene. Lo scopritore dell'America, secondo la nuova norma approvata dal Consiglio del Distretto di Columbia, "schiavizzò, colonizzò, mutilò e massacrò migliaia di popolazioni indigene nelle Americhe". Il presidente Donald Trump ha quindi chiarito la sua opposizione al cambiamento dell'anniversario. “Per me sarà sempre il Columbus Day. Ad alcune persone non piace. Per me sì ", ha detto.

Ma la conversazione aperta sulla scia delle proteste razziali dopo la morte di George Floyd raggiunge, più priorità della figura di Colombo, l'eredità simbolica della Confederazione. Anche su questo fronte Trump ha preso posizione, alimentando le fiamme della guerra culturale che ha vissuto per le strade di tutto il paese dalla morte di Floyd. "Coloro che negano la sua storia sono condannati a ripeterla!", ha twittato questo giovedì .

Mercoledì, lo stesso giorno in cui il fratello di Floyd ha chiesto di agire al Congresso Per porre fine all'ingiustizia razziale, il presidente si è scagliato contro un'iniziativa dibattuta nel Pentagono che chiede di rinominare le basi militari che prendono il nome da ufficiali confederati che hanno combattuto contro l'Unione durante la guerra civile. "È stato suggerito che dovremmo rinominare fino a 10 delle nostre leggendarie basi militari, come Fort Bragg nella Carolina del Nord, Fort Hood in Texas, Fort Benning in Georgia e così via. Queste basi monumentali e molto potenti sono diventate parte della grande eredità americana e una storia di vittorie, vittorie e libertà. Gli Stati Uniti d'America hanno addestrato e schierato i nostri eroi su questi terreni sacri e hanno vinto due guerre mondiali. Pertanto, la mia amministrazione non prenderà mai in considerazione la possibilità di rinominare queste magnifiche e leggendarie installazioni militari ", ha twittato. La Casa Bianca in seguito assicurò che il presidente sarebbe stato disposto a rifiutare di firmare la legge annuale sul bilancio della difesa se il Congresso avesse cercato di forzare la misura.

La difesa di Trump dei nomi confederati delle basi arriva quando, per tutti Nel paese, ci sono ripetute iniziative per rimuovere i monumenti dalle figure degli stati secessionisti del sud, che difendevano la supremazia bianca e l'istituzione della schiavitù, dallo spazio pubblico. Il capo della maggioranza democratica alla Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi chiese la rimozione di 11 monumenti a figure confederate, dopo che il Governatore della Virginia, anch'egli democratico Ralph Northam, annunciò che rimuovere la statua del generale Lee da un monumento a Richmond che era la capitale degli Stati Confederati. Nella stessa città, una statua in onore di Jefferson Davis, presidente della Confederazione, è stata vandalizzata e demolita mercoledì notte. La NASCAR, la competizione automobilistica di serie estremamente popolare, ha anche deciso mercoledì di vietare le bandiere confederate durante i suoi eventi.

In un momento in cui il paese si sta riflettendo sul razzismo sistemico, Trump ha scelto di evitare, se non negare, il discussione. Ha evitato di parlare di come la morte di Floyd abbia scosso le coscienze degli americani, ha preferito non partecipare agli atti in sua memoria tenuti in questi giorni e, nell'ondata di proteste che attraversa il paese, si è posizionata senza sfumature con la polizia e contro i manifestanti, che insiste sull'accusa senza prove di essere gestito dall'estrema sinistra e dal movimento Antifa . In un momento di introspezione collettiva, ha scelto di presentarsi come presidente di "legge e ordine"

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Il museo del Louvre di Parigi subirà importanti revisioni per scrollarsi di dosso l'immagine d'élite Successivo Linee guida per la scuola, Azzolina: 'Oggi quelle per gli enti locali' - Cronaca