Ecco esattamente perché Donald Trump ha fatto il suo annuncio al plasma domenica sera

La politica è un gioco di tempismo, calcolo e apparenza, ed è molto, molto raro che qualcosa avvenga interamente per caso.

Come quando un politico ambizioso prenota un viaggio in Iowa o nel New Hampshire, non è per caso , o come favore a lungo promesso per un buon amico. È perché quel pol vuole candidarsi alla presidenza, o almeno che la gente parli di lui o della sua candidatura alla presidenza. O quando un politico inizia a votare in modo più conservatore o più liberale. Non hanno avuto solo una sorta di epifania ideologica. Sono preoccupati per una sfida primaria.

O per fornire un molto esempio specifico, quando un presidente degli Stati Uniti tiene una conferenza stampa per pubblicizzare una presunta svolta nel trattamento del Covid-19 la notte prima del suo la convenzione di nomina sta per aprire, non è solo un caso. È perché, per il presidente Donald Trump, l'annuncio di un ordine di emergenza per consentire ai medici di utilizzare il plasma convalescente per curare i pazienti affetti da coronavirus in quella conferenza stampa equivaleva a un tentativo di far ripartire la Convenzione nazionale repubblicana.

"Spero che abbiate trascorso un ottimo fine settimana alla vostra convention ", ha detto Trump ai giornalisti riuniti nella sala riunioni della Casa Bianca domenica sera. "E avremo una grande convention in arrivo, e non vedo l'ora."

Considera la sfida che Trump deve affrontare mentre lui – e il Partito Repubblicano di cui ha preso il controllo – tengono la loro convention quadriennale. La pandemia di coronavirus continua a diffondersi nel Paese, che ha ora infettato più di 5,7 milioni di americani e ucciso quasi 177.000 . (Entrambi sono i totali più alti per qualsiasi paese al mondo.) Sondaggio dopo sondaggio mostra che la maggioranza degli americani disapprova il modo in cui Trump ha gestito la pandemia. Quegli stessi sondaggi mostrano che Trump è dietro l'ex vicepresidente Joe Biden di cifre singole a livello nazionale mentre è anche dietro Biden nella maggior parte degli stati altalenanti.

Mentre la caduta libera dei sondaggi di Trump durante l'estate sembra aver rallentato, lui si trova in una posizione estremamente poco invidiabile: un chiaro perdente per un secondo mandato in un'elezione che può dipendere da una questione – la pandemia – che è immune da calcoli politici, pressioni o spin.

Di fronte a quella realtà che fa riflettere , Trump sta cercando di far combaciare la scienza con il calendario politico.

L'annuncio di domenica, che renderà più facile per i medici ottenere e utilizzare il plasma dai pazienti che sono guariti dal Covid-19 per curare coloro che soffrono ancora di malattia, è un perfetto esempio di ciò che il Presidente sta cercando di fare.

Considera la sequenza temporale qui.

Mercoledì scorso – 19 agosto – Il New York Times ha scritto un articolo intitolato "L'approvazione di emergenza del plasma sanguigno da parte della FDA è in attesa" che includeva questo paragrafo:

"La scorsa settimana, proprio mentre la Food and Drug Administration si stava preparando a rilasciare un'autorizzazione di emergenza per il plasma sanguigno come trattamento Covid-19, è intervenuto un gruppo di alti funzionari sanitari federali tra cui il dottor Francis S. Collins e il dottor Anthony S. Fauci , sostenendo che i dati emergenti sul trattamento erano troppo deboli, secondo due alti funzionari dell'amministrazione. "

Poi, sabato, Trump ha twittato questo:

" Lo stato profondo, o chiunque, alla FDA, sta rendendo molto difficile per le aziende farmaceutiche convincere le persone a testare i vaccini e le terapie. Ovviamente, sperano di ritardare la risposta fino a dopo il 3 novembre. Devono concentrarsi sulla velocità e salvare vite! " (Trump ha taggato l'amministratore della FDA Stephen Hahn nel tweet.)

E poi, whammo, un giorno dopo improvvisamente la FDA ha rilasciato un'autorizzazione all'uso di emergenza per il plasma convalescente! Il giorno prima dell'apertura della Convention Nazionale Repubblicana! Amico!

Alla domanda sull'inversione di domenica, Trump ha detto questo:

"Beh, penso che potrebbe esserci stata una rapina, ma abbiamo rotto il blocco la scorsa settimana, ad essere onesti. Io pensa che ci siano persone nella FDA e in realtà nel tuo dipartimento più ampio che possono vedere le cose bloccate e non dispiacerebbero così tanto. Questa è la mia opinione – un'opinione molto forte. E questo per ragioni politiche. Questo non ha nulla a che fare con la politica; questo ha a che fare con la vita e la morte. "

Quindi, per essere davvero chiari qui: Trump ha accusato la FDA, un dipartimento gestito da un uomo che ha nominato, di aver rallentato la decisione del plasma convalescente così da rendere più difficile per lui rivendicare una vittoria nella lotta al coronavirus prima delle elezioni.

Questa è una classica proiezione di Trump. Sta cercando di far passare i trattamenti per dimostrare che si stanno facendo progressi nella speranza di cambiare l'opinione pubblica su come sta gestendo il coronavirus prima che i voti inizino a essere espressi. Basta chiedere agli esperti!

"Mentre i dati fino ad oggi mostrano alcuni segnali positivi che il plasma convalescente può essere utile nel trattamento di individui con COVID-19, specialmente se somministrato all'inizio della traiettoria della malattia, ci mancano i dati di studi controllati randomizzati che abbiamo bisogno di comprenderne meglio l'utilità nel trattamento del COVID-19 ", ha detto in una dichiarazione il Dr. Thomas File, presidente della Infectious Diseases Society of America, . Secondo il dottor Paul Offit, direttore del Vaccine Education Center al Children's Hospital di Philadelphia, l'annuncio di domenica era "bullismo, almeno al livello più alto della FDA, e sono sicuro che ci sono persone giuste alla FDA ora chi sono i lavoratori che sono arrabbiati come me per questo ".

E l'annuncio della domenica sera non è l'unico posto in cui Trump sta cercando di piegare l'arco della ricerca di trattamenti e vaccini per il coronavirus. adatta al suo programma elettorale.

Come Ana Cabrera della CNN ha twittato lunedì mattina: "NOVITÀ: i funzionari della Casa Bianca hanno sollevato la possibilità nella riunione di luglio di un'autorizzazione all'uso di vaccini in caso di emergenza prima del completamento delle prove di fase 3, due fonti che hanno familiarità con il l'incontro dice alla CNN. "
Questo segue duramente il rapporto del New York Times domenica sera che includeva queste righe:

" I funzionari dell'amministrazione Trump si sono incontrati con i leader del Congresso il mese scorso e hanno detto loro probabilmente darebbero l'approvazione di emergenza a un vaccino contro il coronavirus prima della fine degli studi clinici di fase 3 negli Stati Uniti, forse già alla fine di settembre, secondo due persone informate sulla discussione. "

Guarda. Tutti – e intendo tutti – vogliono trattamenti efficaci e, idealmente, un vaccino per questo virus mortale il prima possibile. La questione è se la politica (e la necessità del presidente di cambiare la narrativa della sua gestione del coronavirus) sia al posto di guida o se lo sia la scienza. Spingere fuori un trattamento che non è stato accuratamente controllato potrebbe fare più male che bene. E con molte persone che già dicevano che non avrebbero preso il vaccino Covid-19 immagina il danno arrecato se un vaccino fosse stato immesso sul mercato e si fosse rivelato inefficace o, peggio ancora, dannoso per la salute delle persone?

Il calendario del coronavirus non coincide perfettamente con il calendario politico. E più Trump cerca di farlo, più è probabile che la scienza si affretti. E affrettare la scienza potrebbe produrre risultati anche peggiori di quelli che affrontiamo attualmente, indipendentemente da chi vince a novembre.

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Carrie Lam promette di mantenere lo status di Hong Kong di aviazione, hub logistico Successivo I trigger di blocco aumentano nelle donne francesi che vanno senza reggiseno