Kit pasti e secchi di tè alle bolle: come ruota Yum China

Yum China ( YUMC ) il proprietario locale di KFC, Pizza Hut e Taco Bell, sta sfruttando nuovi modi per raggiungere i clienti a casa mentre la pandemia continua a smorzare il suo

L'azienda, che giovedì ha riportato guadagni migliori del previsto, ha affermato che la consegna a domicilio e il cibo da asporto rappresentano ormai oltre il 50% delle vendite. I ricavi sono cresciuti dell'11% a quasi 2,3 miliardi di dollari, sebbene le vendite nello stesso negozio siano diminuite del 4% nel trimestre terminato a dicembre, rispetto all'anno precedente.

"Il consumo domestico è un trend in crescita. La pandemia lo ha accelerato", CEO Joey Wat ha detto a CNN Business.

Yum China sta ora cercando di incassare ulteriormente il turno con una spinta ai kit per i pasti, che incoraggiano le persone a creare il proprio "KFC" a casa. La linea di prodotti è una derivazione di KFC chiamata "Kai Feng Cai", che è un soprannome cinese per il marchio. Ma non è un normale secchio di pollo fritto. Invece, il kit include piatti come petto di pollo, zuppa di pollo e "luosifen" di pollo, un piatto di zuppa di spaghetti di riso a base di lumache che è diventato immensamente popolare in Cina.

Wat ha affermato che l'iniziativa , lanciato lo scorso ottobre in 2.000 negozi, non è stato solo un gioco di pandemia. Dopo una dimostrazione di risultati "incoraggianti", la società prevede di espandere l'offerta in più città.

 Beyond Meat porta i suoi hamburger a base vegetale a KFC e Pizza Hut in Cina
Yum China, che ha circa 10.000 negozi e 400.000 dipendenti, ha fatto molti esperimenti per cercare di riportare la propria attività ai livelli pre-pandemici, anche se la Cina si è si è ripresa più velocemente rispetto alla maggior parte delle economie principali.
Nell'ultimo anno, sono stati lanciati armadietti intelligenti per consentire ai clienti di ritirare i loro furgoni a guida autonoma che servono la colazione agli impiegati, pasti a base vegetale e consegna a domicilio di bistecche Pizza Hut. Ha anche iniziato a consentire ai clienti di acquistare secchi da 1,5 litri di bubble tea da portare a casa, che "sono esauriti in pochi giorni", ha affermato Wat.
 Yum China ha iniziato a vendere secchi di grandi dimensioni di bubble tea per il consumo domestico. I nuovi prodotti " sono andati esauriti in pochi giorni, " secondo il suo CEO.

L'azienda ha motivo di aggrapparsi a qualsiasi nuova idea che si attacca. Giovedì, ha avvertito di una ripresa traballante, che il direttore finanziario Andy Yeung ha attribuito a "focolai regionali [of coronavirus]riduzione dei viaggi e effetto persistente sul comportamento dei consumatori".

Le prossime festività del capodanno lunare – in genere un momento importante per le vendite – probabilmente "saranno sottomesse", ha detto agli analisti.

Un anno fa, il quadro era ancora più cupo. Quando la pandemia ha colpito per la prima volta, la società è stata costretta a fare un passo indietro e mappare per quanto tempo avrebbe potuto sopravvivere senza vendite, ha detto Wat.

"Abbiamo risolto il problema: se non avessimo affari, la nostra attività può sopravvivere per un anno", ha detto. Quella quantità di passerelle è "molto migliore rispetto al giocatore medio del settore", ha osservato, ma "ancora non per tutto il tempo che vorrei vedere".

L'azienda ha preso alcuni rischi. L'anno scorso, Yum ha aperto più di 1.100 nuovi negozi in tutto il paese, un livello record di nuove aperture. Quest'anno l'azienda prevede di aprire altri 1.000 negozi.

 Un furgone senza conducente schierato da KFC. Lo scorso novembre, il marchio ha pilotato una flotta di " carrozze ristorante " per le strade di Shanghai.

"È ancora un processo molto accurato e ben congegnato, "ha detto Wat. "Non apriamo negozi solo per il gusto di aprire nuovi negozi".

Alcune filiali seguono quello che l'azienda chiama un "formato di piccola città", che richiede meno investimenti e offre ai commensali un menu leggermente diverso.

Wat sostiene che le nuove iniziative non sono solo belle da avere; sono una necessità.

"In un mercato altamente competitivo e in un mercato in rapida evoluzione come la Cina, crediamo veramente che l'innovazione sia la chiave non solo per la sopravvivenza ma anche per il successo", ha affermato. "Abbiamo un lavoro molto importante da fare qui, per proteggere, per sostenere i posti di lavoro di 400.000 persone. Dobbiamo assicurarci di aver fatto del nostro meglio."

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Capacità di test COVID-19, servizi migliorati per i viaggi di vacanza Successivo Invitando alla "generazione senza tabacco", Macron aumenta i fondi per la ricerca sul cancro