FM cinese chiede un approccio pacifico alle questioni internazionali


Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha invitato la comunità internazionale a sostenere la Carta delle Nazioni Unite ea non interferire negli affari interni di altri paesi. Ha parlato lunedì via video, a un dibattito aperto ad alto livello del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Parlando a una riunione incentrata sulla cooperazione delle Nazioni Unite con organizzazioni regionali e subregionali, Wang ha detto che la comunità internazionale dovrebbe aderire all'apertura e all'inclusione pur non impegnandosi in politiche di gruppo.

"Dobbiamo sforzarci di risolvere le controversie attraverso misure pacifiche, piuttosto che con la forza o la minaccia della forza. È necessario mantenere la posizione centrale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite come organo di sicurezza chiave della comunità internazionale. "

Wang ha anche chiesto sostegno per l'Associazione del sud-est Nazioni asiatiche nell'affrontare i disordini in Myanmar. Ha aggiunto che la comunità internazionale dovrebbe rispettare il ruolo chiave dell'associazione nella cooperazione regionale. Ha anche sottolineato il ruolo della Cina nel fornire vaccini contro il coronavirus alla forza di mantenimento della pace delle Nazioni Unite.

"Una grande quantità del Fondo Cina-ONU per la pace e lo sviluppo è stata utilizzata per sostenere la cooperazione regionale e subregionale. La Cina ha annunciato di donare 300mila. Al raduno virtuale hanno preso parte anche il segretario generale dell'Onu, presidente del Vietnam, nonché il presidente della Commissione dell'Unione Africana.

Wang Yi ha anche affermato che la Cina continuerà il suo percorso verso l'attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per il 2030, sostenendo il principio di promuovere la pace attraverso lo sviluppo.


Leggi Tutto – Gratis

Precedente Cipollini, management e politica per rilanciare Roma - Libri - Altre Proposte Successivo Le repliche di Venezia nel Mediterraneo