I calciatori dell'Ecuador iniziano a ricevere il vaccino cinese Sinovac


Speciale: Battaglia contro il nuovo Coronavirus

I calciatori professionisti dell'Ecuador hanno iniziato a ricevere i vaccini COVID-19 donati dalla cinese Sinovac Biotech, hanno detto mercoledì funzionari locali.

I vaccini vengono somministrati a Quito e Guayaquil ai giocatori del i migliori campionati maschili e femminili, nonché allenatori, arbitri e altro personale, secondo una dichiarazione della Federcalcio ecuadoriana (FEF).

"Stiamo procedendo alla vaccinazione in base a un programma stabilito solo per coloro che hanno più di 18 anni di età. non hanno controindicazioni ", ha detto il medico della squadra nazionale dell'Ecuador Tyrone Flores.

" [We] sono molto grato al ministero della salute, Sinovac e [South American Football Confederation] CONMEBOL per la donazione di questi vaccini ", ha aggiunto. [19659003] FEF ha detto che la seconda dose del vaccino sarebbe stata applicata 28 giorni dopo la prima.

"Questo processo di immunizzazione è storico. Dobbiamo ricordare che il virus rimarrà presente per un po 'di tempo e questo è il modo migliore per impedirne la diffusione. Il calcio in Ecuador ora sarà molto più sicuro. Dobbiamo continuare a prenderci cura di noi stessi e rispettare i protocolli sanitari stabiliti ", ha aggiunto Flores.

I vaccini sono stati passati alla FEF da CONMEBOL, che ha ricevuto una spedizione di 50.000 dosi da Sinovac all'inizio di maggio.

Secondo a CONMEBOL, il programma di vaccinazione includerà partecipanti alle competizioni per club elite della regione e alla Copa America, che si giocheranno in Argentina e Colombia dal 13 giugno al 10 luglio.


Leggi Tutto – Gratis

Precedente Oms: i vaccini efficaci contro tutte le varianti del Covid - Europa Successivo Opinione: lo schiaffo di UNC a Nikole Hannah-Jones non è un incidente isolato