Convocazione squadra spagnola: Abel Ruiz, la grande sorpresa nella lista di Luis Enrique | gli sport

Abel Ruiz, giocatore dello Sporting de Braga, è la grande novità nella lista dei convocati di Luis Enrique per le prossime tre partite della squadra di calcio spagnola per la qualificazione ai Mondiali del Qatar nel 2022. Il valenciano, da 21 anni, titolare nelle categorie inferiori e membro di La Masia fino a quando non è andato in Portogallo, si unisce a una squadra senza troppi cambi in cui l'allenatore recupera un altro valenciano, Carlos Soler, una delle figure dei Giochi. Nuovi anche Mikel Merino, Brais Méndez o Fornals.La Spagna affronterà Svezia (giovedì prossimo, alle 20:45), Georgia e Kosovo (domenica e mercoledì successivo, alle 20:45). E per questo Luis Enrique ha una squadra dalla quale sono caduti alcuni dei giocatori che erano in Eurocup, come Pau Torres, Pedri (a cui era stata promessa una pausa), Thiago, Fabian, Oyarzabal, Diego Llorente e Dani Olmo. 19659003] ⚠️ UFFICIALE | Questi i giocatori convocati da Luis de la Fuente per l'esordio dell'Under 21 nella fase di qualificazione europea del 2023 dell'Under 21.

La nostra nazionale affronterà Russia e Lituania il 3 settembre e 7.

INIZIA UNA NUOVA FASE! pic.twitter.com/pITY6ug5gC

– Squadra di calcio spagnola (@SeFutbol) 26 agosto 2021

“La partita contro la Svezia può segnare il futuro del gruppo. Bisogna essere attenti, preparati e con la mentalità di puntare alla vittoria di Stoccolma perché può essere interessante", ha esordito il tecnico. Le assenze, sette rispetto all'Europeo, sono state per vari motivi. Pedri, Pau Torres, Dani Olmo e Oyarzabal sono stati scartati per il riposo dopo aver partecipato alle Olimpiadi di Tokyo. "La decisione è stata mia, non sono influenzato da quello che dicono i club", ha sottolineato l'allenatore. Diego Llorente, Thiago e Fabían sono i dopo sconfitte rispetto all'Europeo per decisione tecnica. “Questo evolve e le persone devono essere sveglie, da quella europea escono rafforzate e altre indebolite. Mi sbaglio molto, ma sono solo 24, e invito tutti a farmi rettificare", ha continuato l'allenatore asturiano.

Luis Enrique durante la conferenza stampa che ha offerto questo giovedì a La Ciudad del Fútbol de Las Rozas. In video le dichiarazioni di Luis Enrique sull'appello che ha rivolto ai giocatori che erano nella bolla parallela ZIPI | VIDEO: EPV

A proposito di Abel Ruiz, la grande notizia, Luis Enrique ha spiegato: “La scorsa stagione è finita bene e anche questo inizio di preseason è stato buono. Inoltre, abbiamo un contatto diretto con lui attraverso l'U21. Il suo calcio, il suo modo di muoversi, il suo gioco da associare ci fanno bene. Ha una carriera molto marcata nelle categorie inferiori e in assoluto guardiamo molto ai sub-21."

Quattro dei nuovi nomi, Carlos Soler, Brais Méndez, Albiol e Pablo Fornals appartengono alla bolla parallela che l'allenatore aveva cosa creare quando prima dell'Euro Cup è balzato il positivo di Busquets e si temeva una diffusione del coronavirus tra i internazionali. “E' stato decisivo, non solo perché sono venuti, ma anche per quello che ho visto in previsione di passare cinque giorni in albergo e per il livello che hanno dato. Non è la stessa cosa vedere come si comportano negli esercizi in cui chiedi certe cose. Darà molto livello, ne sono certo", ha concluso l'allenatore. La lista di Luis Enrique è la seguente: Unai Simón, David De Gea, Robert Sánchez; Jordi Alba, José Gayà, César Azpilicueta, Marcos Llorente; Éric García, Aymeric Laporte, Iñigo Martínez, Raúl Albiol; Sergio Busquets, Rodri, Coque, Mikel Merino, Carlos Soler, Brais Méndez; Pablo Fornals, Pablo Sarabia, Ferran Torres, Adama Traoré, Álvaro Morata, Gerard Moreno e Abel Ruiz

Puoi seguire EL PAÍS DEPORTES su Facebook e Twitter oppure iscriviti qui per ricevere la nostra newsletter settimanale .

Leggi Tutto – Gratis