La protezione dei vaccini contro il Covid-19 diminuisce nel tempo, soprattutto per le persone anziane, afferma il CDC

Ruth Link-Gelles, che aiuta a guidare il Vaccine Effectiveness Team del CDC, ha esaminato una serie di studi che esaminano l'efficacia complessiva dei vaccini in vari gruppi tra febbraio e agosto e ha trovato modelli simili per i vaccini di Pfizer e Moderna, entrambi realizzati utilizzando mRNA .

I risultati tendevano a sostenere l'argomento secondo cui la protezione delle persone inizia a diminuire dopo pochi mesi e che i booster potrebbero aiutare a ripristinare la loro immunità.

L'efficacia ha iniziato a diminuire pochi mesi dopo che le persone sono state completamente vaccinate – definite come due settimane dopo la loro seconda dose di entrambi i vaccini.

"Per gli individui oltre i 65 anni, abbiamo visto cali significativi di VE (efficacia del vaccino) contro l'infezione durante Delta per i prodotti mRNA", ha detto Link-Gelles a una riunione dei consulenti sui vaccini del CDC.

"Abbiamo anche visto cali, in particolare per Pfizer, dai 65 anni in su, che non vediamo nelle popolazioni più giovani. Infine, ci sono prove di una diminuzione della VE contro l'ospedalizzazione nel periodo Delta", ha detto.

L'Advisory del CDC Il comitato per le pratiche di immunizzazione si è riunito mercoledì per discutere la potenziale necessità di dosi di richiamo dei vaccini.

Mercoledì successivo, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti harilasciato un'autorizzazione all'uso di emergenza a Pfizer per i richiami nelle persone di età pari o superiore a 65 anni, quelle con condizioni di base che le mettono ad alto rischio di malattie gravi e per le persone i cui lavori li mettono ad alto rischio di esposizione.

L'ACIP si riunirà di nuovo giovedì per discutere l'EUA della FDA e pubblicherà le proprie raccomandazioni su come dovrebbe essere applicato alla popolazione degli Stati Uniti. Il direttore del CDC deve quindi firmare queste raccomandazioni. Al momento si applicheranno solo al vaccino di Pfizer.

Un vaccino contro il Covid-19 per i bambini più piccoli potrebbe essere disponibile entro Halloween: ecco 4 passaggi da compiere prima

Link-Gelles ha affermato che, nel complesso, l'efficacia del vaccino di Moderna è superiore a quella di Pfizer. Per il vaccino Johnson & Johnson, l'efficacia del vaccino in realtà aumenta con il tempo, anche dopo che la variante Delta ha dominato.

Uno studio chiamato SUPERNOVA ha esaminato i veterani tra febbraio e agosto di quest'anno. In quello studio, il vaccino Pfizer ha fornito una protezione del 92% contro il ricovero in ospedale per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni e il 77% per le persone con più di 65 anni, ha affermato Link-Gelles. Il vaccino Moderna ha fornito una protezione del 97% contro il ricovero in ospedale per quelli di età compresa tra i 18 ei 64 anni e l'87% per quelli di età pari o superiore a 65 anni. L'efficacia non sembra essere stata influenzata dall'arrivo della variante Delta, secondo lo studio.

Uno studio chiamato IVY ha esaminato adulti ospedalizzati in 18 stati tra marzo e agosto. L'efficacia del vaccino di Pfizer è scesa dal 91% da 14 a 120 giorni dopo la vaccinazione completa, al 77% tre mesi o più dopo la vaccinazione completa. L'efficacia del vaccino di Moderna non è realmente diminuita, rimanendo al 92% o al 93% in quello studio.

In uno studio su 4.000 operatori sanitari, primi soccorritori e altri operatori in prima linea in otto luoghi che sono stati testati ogni settimana indipendentemente dai sintomi, la protezione del vaccino contro qualsiasi infezione è diminuita dal 91% pre-Delta al 66% durante Delta.

Pfizer ha detto all'ACIP che spera e si aspetta che la protezione anticorpale da una terza dose del suo vaccino contro il Covid-19 duri più a lungo rispetto alle due dosi iniziali , ma saranno necessarie ulteriori ricerche per determinare se sarebbero necessarie più dosi in seguito.

I consulenti sui vaccini della FDA votano per raccomandare dosi di richiamo del vaccino contro il Covid-19 nelle persone di età pari o superiore a 65 anni e in quelle ad alto rischio

La conversazione per ora si concentra su una terza dose… un booster – dell'azienda vaccino Covid-19 a due dosi e l'esperienza con i vaccini passati suggerisce che una terza dose potrebbe fornire una protezione più lunga e più forte, ha detto al comitato il vicepresidente senior di Pfizer, il dott. William Gruber. In tal caso, la serie primaria del vaccino potrebbe funzionare meglio con tre dosi, ha osservato Gruber. Ma, ha riconosciuto, alcuni esperti ritengono probabile che la protezione diminuisca di nuovo dopo una terza dose di richiamo.

"Penso che questo sarà determinato in gran parte da ciò che troviamo in retrospettiva man mano che raccogliamo più informazioni sulla protezione, e abbiamo appena bisogno di rimanere sintonizzati", ha detto Gruber.

Gruber ha anche affermato che la società continuerà a esplorare se un intervallo più lungo tra le dosi di vaccino funzionerebbe meglio; attualmente, la raccomandazione è di 21 giorni tra una prima e una seconda dose. Ha notato che i ricercatori in Europa e altrove hanno studiato intervalli più lunghi, ma l'obiettivo dell'azienda è stato quello di massimizzare la protezione il più rapidamente possibile durante la pandemia.

"Continueremo a esplorare se abbia senso o meno guardare a un periodo più lungo. intervallo", ha detto Gruber.

5 motivi per cui i consulenti della FDA non hanno raccomandato i richiami per il Covid-19 a tutti

Pfizer non sta studiando l'uso del suo vaccino come booster per i vaccini Moderna o Johnson & Johnson, ha detto Gruber, ma accoglie con favore gli studi di altri. I membri del comitato hanno chiesto se fosse qualcosa che valesse la pena discutere, ma i funzionari del CDC hanno affermato che gli unici dati disponibili riguardavano l'utilizzo di un vaccino Pfizer per aumentare l'immunità delle persone che originariamente avevano ricevuto lo stesso vaccino Pfizer.

I membri dell'ACIP hanno affermato di preoccuparsi che le persone possano confondere il discorso sui booster come un segnale che i vaccini Covid-19 non funzionano bene. Hanno convenuto che sarebbe stata un'impressione sbagliata e contro cui gli specialisti della salute pubblica avrebbero dovuto combattere.

Ma le persone devono anche capire che i vaccini contro il coronavirus non potrebbero mai sconfiggere completamente questo virus.

"I coronavirus spesso diventano endemici e è altamente improbabile che riusciremo a prevenire tutte le infezioni respiratorie lievi o sintomatiche", ha detto all'incontro la dott.ssa Helen Keipp Talbot della Vanderbilt University, membro dell'ACIP.

"Una delle cose che dobbiamo iniziare a capire è che probabilmente prevenire ricoveri e decessi e, si spera, infezioni sintomatiche delle vie respiratorie inferiori, ma è improbabile che impediremo tutto",

Il gruppo ha anche sentito parlare di studi sulla sicurezza dei vaccini Covid-19 nelle donne in gravidanza.

"Ha è stato incredibilmente rassicurante fino ad oggi", ha detto alla riunione la dott.ssa Grace Lee, professore di pediatria presso la Stanford University School of Medicine e presidente dell'ACIP.

Il Mississippi afferma che i decessi per Covid-19 in pr le donne incinte sono in aumento - e le implorano di farsi vaccinare

Finora, non ci sono prove che vaccinarsi durante la gravidanza aumenti il ​​rischio di aborto spontaneo o difetti alla nascita, hanno detto diversi esperti all'incontro. Eppure solo il 30% delle donne incinte negli Stati Uniti è stato vaccinato contro il coronavirus, anche se il Covid-19 sta uccidendo più donne incinte che mai, hanno sentito i consulenti.

E le persone incinte hanno un rischio maggiore rispetto alla maggior parte delle malattie gravi. se prendono il coronavirus, la dottoressa Dana Meaney Delman, responsabile del CDC per l'immunizzazione materna, ha detto all'incontro. La tendenza è continuata fino a settembre, ha detto. "I decessi segnalati ad agosto sono il numero più alto di decessi segnalati in qualsiasi mese dall'inizio della pandemia", ha aggiunto Meaney Delman. Circa il 97% delle persone in gravidanza trattate in ospedale per Covid-19 non sono state vaccinate, ha detto.

"Voglio parlare direttamente al pubblico", ha aggiunto Meaney Delman. "Sappiamo che le persone incinte con Covid-19 possono ammalarsi gravemente. Alcuni moriranno e molti sperimenteranno gravidanze e complicazioni neonatali", ha detto.

"Sappiamo che a causa del Covid alcuni bambini cresceranno senza le loro madri. . Sappiamo che i vaccini contro il Covid-19 sono sicuri ed efficaci. Se sei incinta, dopo il parto, stai allattando, stai cercando di rimanere incinta ora o potresti rimanere incinta in futuro, ti preghiamo di vaccinarti."

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Cina, FM degli Emirati Arabi Uniti tengono una conversazione telefonica su legami bilaterali Successivo Green Pass, lo sgarbo di Salvini fa saltare il patto con Forza Italia: "Campagna acquisti con i nostri”