Viaggio in Giappone durante il Covid-19: cosa devi sapere prima di partire

Nota dell'editore – I casi di coronavirus rimangono alti in tutto il mondo. I funzionari sanitari avvertono che viaggiare aumenta le possibilità di contrarre e diffondere il virus. Restare a casa è il modo migliore per arginare la trasmissione. Di seguito sono riportate le informazioni su cosa sapere se hai ancora intenzione di viaggiare, ultimo aggiornamento il 29 novembre.

(CNN) — Se hai intenzione di viaggiare in Giappone, ecco cosa vuoi Avrò bisogno di sapere e aspettarmi se vuoi visitare durante la pandemia di Covid-19.

Le basi

Il Giappone è stato inizialmente lodato per aver contenuto il virus durante la prima ondata, ma da allora ha visto diversi aumenti di casi.

A seguito dell'identificazione della nuova variante Omicron del coronavirus, il Giappone ha chiuso i suoi confini a tutti gli stranieri tranne quelli che visitano il paese per motivi umanitari, a partire dal 30 novembre.

Attualmente non ci sono eccezioni per gli studenti o per le persone che visitano la famiglia membri. Il governo rivedrà queste regole se e quando la nuova variante sarà contenuta.

Cosa c'è in offerta

Un inebriante mix di avanguardia e profondamente tradizionale, il Giappone rimane una grande attrazione per i viaggiatori di tutti sopra il globo. Che si tratti di partecipare a una tradizionale cerimonia del tè a Kyoto, di perlustrare il quartiere Akihabara di Tokyo alla ricerca di affari tecnologici o di immergersi in un caldo onsen nelle foreste di Tohoku, questo è un paese che lascia il segno su tutti coloro che lo visitano.[19659007]

Chi può andare

Il Giappone ha alcune delle restrizioni di viaggio più severe al mondo.

Consultare il MOFA per le informazioni più recenti.

Quali sono le restrizioni?

Coloro che viaggiano secondo le nuove regole sui viaggi d'affari del Giappone dovranno fornire la prova di un test PCR negativo eseguito entro 72 ore dalla partenza, firmata e timbrata dal laboratorio dove è stata effettuata. Anche se non dovranno autoisolarsi, dovranno fornire i dettagli dei loro spostamenti per le due settimane successive e non utilizzare i mezzi pubblici.

Il Giappone è completamente libero dallo "stato di emergenza" o "quasi stato di designazioni di emergenza" a partire dal 1 ottobre. Questa è la prima volta da aprile che nessuna prefettura sarà inclusa in una delle categorie.

Sotto questi stati e quasi-stati, i governi delle prefetture potevano imporre restrizioni su cose come dimensioni e orari del ristorante. Con tali designazioni revocate, è possibile riaprire luoghi come bar, centri commerciali e cinema.

Qual è la situazione Covid?

A partire dal 22 novembre, il Giappone aveva riportato 1.725.850 casi confermati di virus e 18.343 decessi. Questi numeri non includono casi positivi legati alle Olimpiadi o alle Paralimpiadi. Più del 76% della popolazione è completamente vaccinato.

Il segretario di gabinetto capo Katsunobu Kato ha confermato ai media locali che la sua squadra sta esplorando opzioni per "passaporti vaccinali". All'inizio i viaggiatori d'affari avrebbero la priorità per questi.

Cosa possono aspettarsi i visitatori?

Mentre gran parte del Giappone rimane aperta per gli affari, le città sono molto più tranquille del solito e il governo ha il diritto di richiedere la chiusura delle attività commerciali nelle aree ad alta trasmissione. Le maschere devono essere indossate in pubblico.

Link utili

La nostra ultima copertura

Osaka è ora sede del primo – e finora unico – Super Nintendo Worlddove i visitatori possono indossare occhiali per realtà virtuale e giocare a una versione reale di Mario Kart.

Joe Minihane, Julia Buckley e Lilit Marcus hanno contribuito a questa storia

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Coronavirus: la nuova variante di Omicron è una minaccia alle speranze di riapertura delle frontiere di Hong Kong? Evitare i casi locali è la chiave, afferma il consulente per la pandemia Successivo Migranti nel Mediterraneo: Il muro invisibile | Il settimanale paese