L'amministratore della FEMA annuncia una maggiore flessibilità per la Guardia Nazionale per aiutare a supportare gli ospedali

Giovedì, un funzionario dell'amministrazione ha detto alla CNN, Criswell "ha diretto un'espansione della politica della FEMA per supportare i governatori nell'uso della loro Guardia Nazionale per soddisfare le esigenze urgenti di personale nelle strutture sanitarie".

Questa indicazione della FEMA, che è stata presentata in anteprima esclusivamente alla CNN, significa che i governatori hanno maggiore flessibilità nell'utilizzare i membri della Guardia Nazionale per i servizi di supporto negli ospedali.

"Ora, la FEMA ha concesso ai governatori la flessibilità per svolgere missioni di supporto vitale presso strutture mediche primarie quando, a giudizio dei funzionari della sanità pubblica, ciò è necessario per sostenere la fornitura di cure mediche Covid-19 in tali strutture e in caso contrario costituirebbe una minaccia immediata per la salute e la sicurezza pubblica", ha affermato il funzionario.

Quei servizi extra che i membri della Guardia Nazionale possono ora fornire includono "attività come servizi di biancheria e lavanderia, preparazione e consegna di cibo, rimozione dei rifiuti biomedici, recinzioni perimetrali, guardie di sicurezza a contratto, profe pulizia professionale e altri servizi correlati", ha affermato il funzionario.

L'aiuto ampliato arriva quando i casi continuano a crescere e i ricoveri aumentano.

I sistemi sanitari di alcuni stati sono afflitti da unità di terapia intensiva quasi piene. Diciannove stati hanno meno del 15% di capacità residua nelle loro UTI. Quattro di loro hanno meno del 10%: Kentucky, Alabama, Indiana e New Hampshire, secondo i dati di mercoledì del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti. I casi in aumento hanno portato a una riduzione del personale negli ospedali, dai medici al personale di supporto.

Il presidente Joe Biden ha annunciato giovedì che gli Stati Uniti hanno schierato 120 personale medico militare in altri sei stati duramente colpiti: Michigan, New York, New Jersey, Ohio, Rhode Island e New Mexico.

Dal Ringraziamento, ha detto, più di 800 militari e altro personale federale sono stati schierati in 24 stati, tribù e territori, inclusi più di 350 medici militari, infermieri e medici. Più di 14.000 membri della Guardia Nazionale sono inoltre attivati ​​in 49 stati. Tutti questi schieramenti, ha osservato, sono interamente pagati dal pacchetto di aiuti Covid approvato dal Congresso all'inizio dello scorso anno. Ha detto che ha anche ordinato alla FEMA di garantire che ci sia una capacità sufficiente di posti letto in ogni stato.

L'annuncio di venerdì ha lo scopo di alleviare la carenza di personale aggiuntivo. L'uso della Guardia Nazionale sarà pagato dalla FEMA, come autorizzato da Biden, fino al 1 aprile.

Leggi Tutto – Gratis

Precedente La giapponese Canon taglierà la produzione nello stabilimento di Zhuhai, con l'imminente chiusura della Cina meridionale Successivo In Francia via libera a quinto vaccino, il Novavax - Mondo