Boom del fitness del coronavirus: più nuove palestre mentre gli affitti al dettaglio di Hong Kong scivolano, con un forte aumento dei centri aperti 24 ore su 24


La pandemia di Covid-19 ha costretto 151 palestre a Hong Kong a chiudere l'anno scorso, ma ne sono state aperte 365, con gli operatori che hanno approfittato di affitti più convenienti e si sono rivolti all'aumento degli appassionati di fitness in città. Una nuova serie di restrizioni sul distanziamento sociale per far fronte all'epidemia di infezioni causate dalla variante Omicron del coronavirus ha colpito duramente le palestre costrette a chiudere temporaneamente, ma gli operatori si sono impegnati a proseguire. Ci sono 1.189 palestre in città. Le chiusure dell'anno scorso sono state un nuovo massimo…

Leggi Tutto – Gratis

Precedente India: centinaia di migliaia si bagnano nel Gange, 'bomba Covid' - Asia Successivo Omicron "intrinsecamente più mite" di Delta per i bambini piccoli, ma i genitori non dovrebbero abbassare la guardia