Il COVID-19 potrebbe aver raggiunto l'Europa già nel 2019: studio norvegese


Speciale: Battaglia contro il nuovo coronavirus

Nuove scoperte di ricercatori norvegesi mostrano che il nuovo coronavirus potrebbe essere arrivato in Europa un mese prima di quanto si pensasse in precedenza, ha riferito mercoledì l'agenzia di stampa russa Sputnik.

I ricercatori dell'ospedale universitario di Akershus hanno scoperto anticorpi contro COVID-19 in campioni di sangue già a dicembre 2019. Gli anticorpi sono stati rilevati in 98 dei 6.520 campioni analizzati.

I ricercatori hanno descritto i risultati come validi ma molto sorprendenti, aggiungendo che "la scoperta cambia il storia dell'epidemia di corona."

Il rapporto ha esaminato diversi altri casi, vale a dire uno studio italiano a Milano che indica che il coronavirus era presente in Italia nel 2019, e uno studio statunitense con risultati simili.

Lo studio dell'Università della California San Diego School of Medicine ha concluso che il virus COVID-19 stava probabilmente "circolando inosservato" due mesi prima di dicembre 2019.


Leggi Tutto – Gratis

Precedente Covid, Nicolai Lilin ricoverato: "Io malato e vaccinato difendo la libertà dei No Vax" Successivo Ue, critiche a Ursula von der Leyen: “Serve chiarezza sugli sms al Ceo di Pfizer”