Jason Miyares della Virginia AG afferma che le università statali non possono imporre i vaccini Covid-19 senza l'approvazione dei legislatori

Il parere legaleil primo di Miyares da quando è entrato in carica quasi due settimane fa, sostituisce quello emesso nell'aprile 2021 dal precedente procuratore generale democratico della Virginia, Mark Herring, che consentiva allo stato le università di richiedere i vaccini Covid-19 per la frequenza durante la pandemia.

La guida legale, che non è equivalente alla legge, non ha conseguenze dirette se non viene seguita, ha affermato venerdì l'ufficio del procuratore generale. Ma "se un individuo decidesse di citare in giudizio un'università per non aver seguito la guida del procuratore generale, potrebbe utilizzare l'opinione del procuratore generale in tribunale". le restrizioni e le precauzioni per il Covid-19 messe in atto dal suo predecessore, il governatore democratico Ralph Northam.

Nella sua guida, richiesta da Youngkin, Miyares scrive che le istituzioni pubbliche di istruzione superiore della Virginia ricadono sotto il controllo dell'Assemblea Generale, che ha emanato statuti che regolano la salute degli studenti e delineato alcune vaccinazioni che gli studenti devono iscrivere.

Miyares ha riconosciuto che i legislatori statali della Virginia possono scegliere di emanare uno statuto che richiede il vaccino Covid-19 per la frequenza scolastica di persona, ma ha aggiunto: "Al momento della stesura di questo articolo, non lo ha fatto". non ancora modificata Legge Virginia per includere il vaccino Covid-19 tra le vaccinazioni specifiche elencate, e "i consigli dei visitatori non possono esercitare un potere implicito di richiedere un determinato vaccino quando uno specifico statuto che disciplina la vaccinazione lo esclude, Miyares ha anche affermato che, sebbene l'Assemblea Generale abbia autorizzato i college e le università statali ad aiutare il Dipartimento della Salute e altri dipartimenti sanitari locali nella somministrazione del vaccino contro il Covid-19, "la legislazione non ha concesso a tali istituzioni il potere di imporre requisiti per il vaccino."

"In assenza di un'autorità specifica conferita dall'Assemblea Generale, le istituzioni pubbliche di istruzione superiore in Virginia potrebbero non richiedere la vaccinazione contro COVID-19 come con dizione dell'iscrizione degli studenti o della frequenza di persona", ha concluso.

"Per molte università, questo è forse deludente", ha detto alla CNN la professoressa di giurisprudenza Margaret Foster Riley dell'Università della Virginia, aggiungendo che l'interpretazione di Miyares "guiderà le azioni delle università" in termini di requisiti del mandato del vaccino, ma la "domanda è se qualcuno lo sfiderà."

Corey Byers, un portavoce della Virginia Commonwealth University, che richiede agli studenti di essere completamente vaccinati e potenziati a meno che non forniscano un'esenzione, ha detto venerdì alla Galileus Web che sta "esaminando l'opinione per determinare come colpisce gli studenti della VCU, in particolare quelli ricoverati in ospedale e in strutture cliniche". istituzioni.

Alla luce della direttiva del governatore, alcuni dei più grandi college pubblici della Virginia: l'Università della Virginia, la George Mason University e la d Virginia Tech — ha cambiato i requisiti e invece ha incoraggiato "fortemente" i propri dipendenti a farsi vaccinare e potenziare.

Ha anche firmato un ordine esecutivo che rendeva le mascherine volontarie per i bambini nelle scuole pubbliche statali, cosa che è attualmente in corso di causa.