Ripresa economica in corso | Economia

La ripresa dell'economia spagnola è proseguita nel quarto trimestre con una crescita del PIL trimestrale del 2%superiore alle attese per l'eurozona (forse inferiore allo 0,5%), ma inferiore a quella del trimestre precedente (2,6%) e quella prevista da BBVA Research (2,4%). Con questo anticipo, il PIL rimane al di sotto del 4% per raggiungere il suo livello nel quarto trimestre del 2019. Le sorprese positive si concentrano nell'elevata crescita trimestrale delle esportazioni (6,5%) e degli investimenti in beni strumentali e macchinari (6,1%) e in la ripresa dei profitti delle imprese, fortemente depressa durante la crisi. L'ottimo andamento delle esportazioni consente alla domanda estera netta di aumentare il suo contributo positivo alla crescita e di superare i consumi privati ​​nella sua ripresa, nonostante il turismo sia ancora lontano dal livello del 2019. 19659002] Sul al contrario, le sorprese negative si registrano nell'inaspettato calo dei consumi privati ​​(-1,2%) e, come già anticipato dall'EPAnella lentezza delle ore lavorate (0,2%), la variabile occupazionale che meglio rispecchia la evoluzione della produzione. Di conseguenza, la produttività per ora lavorata è cresciuta dell'1,8% e ha permesso di colmare il divario tra occupazione e PIL che si era aperto dal terzo trimestre del 2020. Altro dato rilevante è che il deflatore del PIL implicito è aumentato del 4,4% rispetto a nel quarto trimestre del 2020, sono 2,8 punti in più rispetto all'ultimo trimestre, il che indica che l'inflazione sta iniziando a influenzare in modo significativo i prezzi dei beni e dei servizi prodotti internamente.

Il saldo di queste sorprese è leggermente superiore a- rallentamento atteso, ma compensato da una più virtuosa composizione della crescita. Non dimentichiamo che l'anticipo che l'INE ha appena pubblicato verrà rivisto tra qualche mese con la disponibilità di nuove informazioni. A differenza di altri trimestri, questa volta non ci sono informazioni dall'Agenzia delle Entrate, come le statistiche su Vendite, Occupazione e Stipendi nelle Grandi Imprese e PMI.

Anche se il saldo è positivo (crescita ha raggiunto il 5% per tutto il 2021 ) e l'economia è passata da meno a più, il risultato è stato al di sotto delle previsioni di crescita del 6,3%, che il consenso degli analisti del settore privato (pubblicato da Funcas) è riuscito ad iniziare lo scorso anno. Nonostante il miglioramento cruciale che la vaccinazione ha apportato, si sono materializzati diversi rischi, come nuove ondate di covidcolli di bottiglia e restrizioni alla produzione e un'inflazione più intensa e persistente del previsto. A ciò si è aggiunto il ritardo nell'esecuzione dei fondi europei, tanto che i loro effetti sull'economia reale nel 2021 sono stati molto contenuti e sono perlopiù rinviati al 2022. Sì, a differenza di quanto accaduto nel 2021, i numerosi rischi attualmente esistenti non impedirlo, la ripresa dovrebbe essere un po' più intensa nell'anno in corso.

Rafael Doménech è responsabile dell'analisi economica presso BBVA Research e professore all'Università di Valencia.

19659007]Conosci a fondo tutte le facce della medaglia.

Iscriviti