Omicron, i nuovi sintomi della variante Covid: dalle lesioni cutanee all’orticaria

Cambiano le varianti del coronavirus e cambiano, almeno in parte, anche i sintomi. Oggi, con la variante Omicron e le sue sotto-varianti ci sono meno infezioni associate a febbre e manifestazioni gravi, grazie anche alla maggiore copertura vaccinale, inoltre un numero minore di persone lamenta la fastidiosa perdita dell’olfatto e del gusto. In compenso, si registrano più spesso casi di pazienti con problemi alla pelle e dermatologici, dall’orticaria a macchie sulle unghie, dalle lesioni alle dita dei piedi fino alla perdita dei capelli.

Leggi Tutto – Gratis

Precedente Alla scoperta della 'tana' di Sars-Cov-2: ecco dove il virus si replica Successivo Fiumicino, nuova area di imbarco. E' grande come 5 campi di calcio. "Può gestire 6 milioni di passeggeri"